Indonesia: tra natura e culture antiche

Il Kalimantan, l'isola di Giava e l'isola di Sulawesi: tre realtà diverse da scoprire in un unico viaggio. La prima, un paradiso terrestre, grazie alla presenza del Parco nazionale di Tanjung Puting, dal 1981 Riserva della Biosfera UNESCO. La seconda, Giava, ricca di Patrimoni UNESCO. Capolavori come lo Stupa di Borobudur e il Tempio induista di Prambanan a Yogyakarta. Infine, Sulawesi, un’isola abitata da diverse etnie, come i Toraja, legate ad antichi riti e tradizioni. 

1° giorno ITALIA - JAKARTA

Partenza dall’Italia con volo di linea per Jakarta, la capitale dell’Indonesia via scalo intermedio.
Pasti e pernottamento a bordo

2° giorno JAKARTA

Arrivo a Jakarta e proseguimento per l’hotel. Visita della capitale e principale città dell'Indonesia: Taman Fatahillah, la piazza central; Kali Besar, un canale che scorre lungo il Sungai Ciliwung; il Museo Storico di Jakarta, una delle più imponenti testimonianze del dominio coloniale olandese; il vecchio porto di Sunda Kelapa, ancora in uso e dove è possibile vedere le tradizionali barche, chiamate phinisi.
Pasti liberi e pernottamento in hotel

3°- 4° giorno JAKARTA - PANGKALA BUN - Parco Nazionale di TANJUNG PADANG

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo per Pangkalan Bun. All’arrivo trasferimento a Kumai per la navigazione del Sungai Kumai (Parco Nazionale di Tanjung Puting) a bordo di una tradizionale klotok. Il Tanjung Puting è una grande riserva protetta, che nel 1981 è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall'UNESCO. Visita del Santuario degli Oranghi Camp Leakey, il primo centro di riabilitazione per gli oranghi in Indonesia; visita dei centri di Tanjung Harapan e di Pondok Tanguy con la possibilità di effettuare incontri ravvicinati con gli orangutan.
Pranzi in barca e cene e pernottamento in hotel

5° giorno KUMAI - PANGKALAN BUN - SEMARANG - YOGYAKARTA

Dopo la colazione, rientro in barca a Kumai e proseguimento per l’aeroporto di Pangkalan Bun per il volo diretto a Semarang. All’arrivo, proseguimento per la città di Jogyakarta nelle cui vicinanze si trova lo Stupa di Borobudur (Patrimonio UNESCO). Tempo permettendo, visita del Tempio di Sam Po Kong, della vecchia chiesa di Blenduk e di Lawang Sewu, un edificio coloniale. Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel

6° giorno YOGYAKARTA - MAGELANG

Al mattino visita del kraton, uno splendido esempio di architettura di corte javanese, situato nel cuore della città di Jogyakarta. Jogyakarta è famosa come centro di produzione del batik (tecnica usata per colorare i tessuti ) che rientra nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Dopo pranzo, proseguimento per Magelang
per la visita del Tempio di Borodurud e del Tempio di Mendut, che conserva la statua del Buddha alta 3 metri in posizione occidentale.
Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel.

7° giorno SURAKARTA (SOLO) - CANDI SUKUH

Al mattino visita di Surakarta, spesso chiamata Solo: il palazzo reale ed il mercato delle pulci Pasar Triwindu. Proseguimento per la visita di Candi Sukuh, un tempio giavanese-induista, e del Candi Ceto, di maggiori dimensioni, che è considerato tra i templi più antichi di Giava. Nei dintorni dei templi, si trovano diverse piantagioni di tè, introdotte dalla dominazione olandese. Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel

8° giorno YOGYAKARTA

Rientro a Yogyakarta, con sosta al famoso complesso di templi induisti di Prambanan, dichiarati Patrimonio UNESCO nel 1991 e considerati la massima espressione della religione indù nell’isola di Java.
Il complesso conta diversi templi, ma i più famosi sono i tre principali dedicati rispettivamente a Brahma, Vishnu e Shiva. Purtoppo a causa di diversi terremoti, alcuni templi e mausolei sono stati danneggiati.
Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel

9° giorno SURABAYA - Monte BROMO - Parco Nazionale di BROMO-TENGGER-SEMERU

Al mattino volo per Surabaya e proseguimento per il Monte Bromo, un vulcano attivo di 2.329 metri situato nel Parco Nazionale di Bromo-Tengger-Semeru (nomi dei tre vulcani all’interno del parco).
Sono molti i miti e le leggende nati attorno ad esso, come quella secondo cui il cratere del Gunung Tegger sarebbe stato scavato con mezza noce di cocco da un orco pazzamente innamorato di una bellissima principessa.
Pranzo in ristorante, cena libera e pernottamento in hotel

10° giorno Monte PANANJAKAN - Monte BROMO - MAKASSAR

Prima dell’alba, partenza con i fuoristrada 4x4 verso il luogo panoramico del Monte Pananjakan (2,750 m) per ammirare il sorgere del sole con lo sfondo dei coni vulcanici di Bromo e Semeru. Rientro in hotel per la colazione. Proseguimento per il mare di sabbia dove sorge il Monte Bromo. Per raggiungere il bordo del cratere è necessario percorrere un tratto a piedi e poi salire 245 gradini. Nel tardo pomeriggio, trasferimento all’aeroporto in tempo utile per il volo per Makassar.
Pranzo in ristorante, cena libera e pernottamento in hotel

11° giorno MAKASSAR - Isole di MALAKU - PARE-PARE - RANTENPAO

Mattinata dedicata alla visita di Makassar, la capitale del Sulawesi sud e la più grande città dell’isola. Da Makassar ci trasferiamo nella regione di Tana Toraja, attraversando i tipici villaggi bugis, con le particolari case su palafitte, per la visita delle Lenggang Caves. Pranzo a Pare-Pare, un piccolo porto situato a 155 km da Makassar e nel tardo pomeriggio arrivo a Rantepao.
Pranzo in ristorante locale, cena e pernottamento in hotel

12° - 13° giorno RANTENPAO

Due intere giornate dedicate alla scoperta dei villaggi e della cultura dei Toraja, un gruppo etnico indigeno che abita la regione montuosa di Sulawesi sud. La parola Toraja proviene dalla lingua Bugis, to riaja che significa “gente dell’altopiano” e il governo coloniale olandese li denominò Toraja nel 1909.
Sono conosciuti per i loro elaborati riti funebri, per i luoghi di sepoltura scavati nelle pareti rocciose, per le case tradizionali con i tetti appuntiti conosciute come tongkonan e per i colorati oggetti di legno intagliati.
Pranzi in ristoranti locali; cene e pernottamento in hotel

14° giorno RANTENPAO - Lago TEMPE - SENGKANG

Dopo la colazione, partenza per la città di Sengkang. Tempo permettendo, sosta nel villaggio di Soppeng per vedere l’enorme albero dei pipistrelli. Arrivo a Sengkang, famosa per la lavorazione della seta, ed escursione in barca motorizzata nel lago Tempe, con case galleggianti e popolato da molti uccelli.
Pranzo in ristorante locale; cena e pernottamento in hotel

15° giorno SENGKANG - PANTAI BIRA

Dopo la colazione, partenza per la costa sud dell’isola, fino a raggiungere la zona di Pantai Bira. La pesca, la costruzione d’imbarcazioni e la tessitura sono le principali attività commerciali del luogo, ma le splendide spiagge di sabbia bianca che contornano questo tratto di costa sono un’attrazione irresistibile. Il resto della giornata sarà dedicato al relax, al nuoto, allo snorkeling e all’esplorazione del villaggio.
Pasti liberi e pernottamento in hotel

16° - 17° giorno Isola di LIUKANG

Due intere giornate dedicate al relax sull’Isola di Liukang, dove si avrà la possibilità di nuotare, fare snorkeling o prendere il sole. Questa piccola isola è dominata dalle rocce e ospita due piccoli villaggi che sono abitati dai Bugis da più di duecento anni.
Nell’isola si trovano delle spiagge bianchissime e un’interessante barriera corallina per le attività marine.
Pasti liberi e pernottamento in hotel

18° giorno MAKASSAR - JAKARTA - ITALIA

Dopo la colazione, tempo permettendo, piccola sosta nel villaggio di Tana Beru a Bulukumba. Lungo la sua spiaggia sono costruiti i famosi phinisi, le tradizionali barche in legno, utilizzate sia per il trasporto merci che passeggeri. Proseguimento per l’aeroporto di Makassar per prendere il volo per l’Italia via Jakarta.
Pranzo in ristorante locale, cena libera e pernottamento a bordo

Contattaci

Vuoi richiedere maggiori informazioni o richiedere un preventivo, farci delle semplici domande, non esitare a contattarci. Ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

[recaptcha id:CAPTCHA]